Skip to main content

Cucinare è un’arte

Condividi

Decio Giulio Riccardo Carugati

Cucinare è un’arte

Bertazzoni è sempre fedele alle proprie radici che affondano nella tradizione d’impresa familiare e, da specialista, tramanda la cultura dell’arte culinaria italiana. La famiglia, l’ingegneria e la Terra: valori che informano i modi del fare ideativo e produttivo Bertazzoni. Dal 1882, anno di fondazione dell’azienda di Guastalla, di generazione in generazione la famiglia riesce infatti a fondere la sapienza culinaria tipica della regione Emilia con l’evoluta perizia ingegneristica, per il conseguimento di prodotti, gli apparecchi per la cottura degli alimenti, che si fanno garanti di performance eccellenti, dove il design promuove l’approccio all’equilibrio della forma, all’appeal più distintivo ed esclusivo. “Un progetto è ben disegnato”, annota Giulio Carlo Argan, “quando i fattori pratici e gli estetici non si sommano o sovrappongono, ma si integrano perché sono stati progettati insieme”. In tal senso nell’evoluzione temporale, i prodotti Bertazzoni si riconoscono esempi inconfutabili della sintesi concettuale, nella suadente estetica delle singole rappresentazioni.

Biografia autore

Decio Giulio Riccardo Carugati

Decio Giulio Riccardo Carugati, critico e storico del design, scrittore e giornalista, collabora con diverse testate dell'informazione, della cultura, dell'arte, del design e della nautica. Per Mondadori Electa ha pubblicato svariati titoli dedicati al mondo dell'arte del design industriale. Giurato in numerosi premi di design e vicepresidente della giuria del premio Targa Bonetto, tiene lezioni al Politecnico di Genova, facoltà di Disegno Industriale e al Politecnico di Milano. Dall'aprile 2010 fa parte del Comitato internazionale di esperti per il corso di dottorato in Design per la nautica e il prodotto sostenibile istituito dall'Università degli Studi di Genova. E' vice direttore della rivista "F Stone Magazine" dedicata alla cultura del marmo e della pietra e dal 2010 fa parte della giuria del premio giornalistico-letterario Carlo Marincovich.

Altri libri dell'autore Vedi tutti